ultime news

Da Uroburo fedi fai da te contro i disagi psichici

Schermata 2016-05-03 alle 17.07.28

Dalle partecipazioni alle bomboniere, dalle fedi alle pergamene, dal fotografo alla luna di miele, sono sempre più numerose le coppie di sposi che scelgono di dare un’impronta solidale al proprio matrimonio: alle “nozze solidali” era dedicata la puntata del 2 maggio di “Siamo noi”, il programma di attualità in onda su TV2000. Ospite della trasmissione anche l’Atelier Uroburo, che ha sede in via Thaon di Revel 19. Uroburo, infatti, non è solo un laboratorio di oreficeria, ma anche una cooperativa sociale che punta al reinserimento lavorativo delle persone con problemi psichici attraverso un’attività creativa e nobile come l’oreficeria artigianale. Da Uroburo gli sposi hanno la possibilità di forgiare da soli le proprie fedi nuziali, creando un gioiello originale e unico, oppure di affidarsi alla maestria degli artigiani orafi dell’atelier, che impiega anche persone con disagi psichici o socialmente svantaggiate. Il video della trasmissione lo trovate qui: il servizio dedicato a Uroburo è al minuto 56:10, buona visione!


NOVE+, un progetto di welfare in Zona 9

Venerdì 15 aprile alle 16.30 presso l’Auditorium Ca’ Granda sarà presentato il progetto NOVE+ che ha l’obiettivo di promuovere una comunità auto-educante, sperimentando modelli di welfare generativo in Zona 9 a Milano. Finanziato da Fondazione Cariplo, il progetto ha come capofila la Fondazione Mission Bambini e coinvolge 14 partner (Comune di Milano, Università Cattolica di Milano, 4 istituti comprensivi e 8 organizzazioni non profit), oltre a 50 enti della rete.

La sperimentazione durerà tre anni, coinvolgerà cinque poli (Isola, Bicocca, Comasina, Dergano, Bovisa) e avrà uno sportello all’Isola, in via Volturno 26.

Si lavorerà su adolescenti e giovani, lungo tre assi: scuola e comunità, famiglia e comunità, giovani e comunità. Il cambiamento generato risulterà realmente autentico e significativo nella misura in cui riuscirà a coinvolgere attivamente tutte le parti sociali: per educare le giovani generazioni è urgente il contributo consapevole dell’intera comunità. Anche il Distretto Isola è pronto a dare una mano!

Per maggiori informazioni progetti.italia@missionbambini.org

Novepiu

L’Isola raccontata da chi “la vive” ogni giorno

Chi meglio di chi la vive nel quotidiano è in grado di descrivere l’Isola, la sua storia e le sue potenzialità? Nell’ambito del progetto “L’Isola e le sue piazze” i ricercatori del Politecnico di Milano hanno realizzato una serie di interviste a un campione di persone – vecchi e nuovi abitanti del quartiere, titolari di attività commerciali, realtà associative e istituzioni – per monitorare la user experience connessa allo sviluppo del progetto, ovvero il punto di vista degli utenti in merito agli eventi organizzati, ai sistemi ambientali e alla vivibilità dello spazio pubblico.

“Cos’è l’Isola?” “Perché all’Isola?” “Com’è cambiato il quartiere negli ultimi anni e come vorresti che cambiasse nei prossimi?” Queste, in sintesi, le domande che sono state poste: ciascuno ha risposto secondo la propria esperienza personale, contribuendo così a tracciare una sorta di “identikit” condivisa del quartiere, delle sue potenzialità e possibili prospettive di sviluppo.

Al termine del progetto, il risultato di questo approfondito lavoro di ricerca sarà raccolto in cinque video che racconteranno il quartiere e la sua evoluzione, attraverso molteplici chiavi di lettura: cliccate qui per vederne una piccola anticipazione!


Fuorisalone… dentro l’Isola!

LaboratorioCagliani

Si avvicina a grandi passi la settimana più importante dell’anno per i design addicted di tutto il mondo e anche nella nostra Isola – quartiere storicamente ricco di botteghe d’artigianato e atelier di design – gli appuntamenti per appassionati e curiosi certo non mancano. Ecco quelli che abbiamo selezionato per voi!

GREEN ISLAND 2016 / Progettare paesaggi futuri

11 aprile, ore 12 (opening) – atrio stazione di Milano Porta Garibaldi

GREEN ISLAND festeggia il traguardo della quindicesima edizione con una serie di attività che partiranno durante la Milano Design Week per proseguire tutto l’anno e il lancio del programma Progettare Paesaggi Futuri, che propone un’ampia gamma di strumenti per riflettere sui molti modi di praticare un’educazione creativa al verde e alla sostenibilità.

Tra gli eventi in programma all’Isola l’inaugurazione, lunedì 11 aprile, di Arbre Magique / L’Albero della Biodiversità, installazione artistica ed ecologica realizzata dal duo Volpati/Nucara al centro della stazione di Porta Garibaldi. Nella nuova area verde sul binario 1, realizzata da Atelier del Paesaggio con PromoGiardinaggio, si potranno inoltre ascoltare i suoni della natura di un pomeriggio in campagna e il canto dell’ape regina.

Nell’occasione sarà inoltre proclamato il vincitore del concorso di idee “Nuove ecologie urbane”, rivolto ai giovani progettisti under40 per la riqualificazione di oggetti di eco-design nelle aree pubbliche della stazione (in collaborazione con Centostazioni / Ferrovie dello Stato Italiane).

A seguire apritivo bio e omaggi botanici.

 Per informazioni: info@amaze.it – www.amaze.it

Il futuro è l’artigianato

14-16 aprile (opening 14 aprile ore 18) – Laboratorio Cagliani, via Vincenzo Civerchio 5

Nel fascino di un’antica bottega si racconta la storia di un marchio, Veneta Sedie, che ha saputo fondere la sapienza artigianale con i “nuovi saperi tecnologici” per creare modelli di sedute unici, liberi da mode e tendenze. La forza della tradizione muove l’innovazione.

Per informazioni: www.facebook.com/Laboratorio-Cagliani

matali crasset – Reinventare un mondo comune

14-17 aprile – UniCredit Pavilion, piazza Gae Aulenti 10

Design e sociale… due parole chiave per il nuovo progetto della designer francese matali crasset presentato durante il Fuorisalone 2016. L’esposizione organizzata, ideata e ospitata da UniCredit Pavilion presenterà alcune opere dell’artista francese sul tema del design partecipativo che punta sul valore degli individui, sull’attenzione alla qualità ambientale e sull’interazione tra pensiero e tecnologia. Un percorso alla scoperta del design al servizio della “comunità”, volto alla valorizzazione del legame con il territorio e con la cultura in cui opera.

Nell’ambito dell’iniziativa l’artista proporrà al pubblico il lavoro di alcuni giovani da lei individuati e selezionati che considera possano essere i designer del domani sullo sviluppo di queste tematiche.

Ingresso libero.

Per informazioni: www.unicreditpavilion.it

Oscar Sabini / Ritratti – Portraits

Mostra a cura di Gioia Olivastri

14-17 aprile (opening 14 aprile ore 18) – Laboratorio di Caterina von Weiss, via Pepe 36

Dentro l’archivio c’è tutto un mondo. Una vita composta da ricordi, curiosità, idee, libri, oggetti, cornici, carte di vario tipo, tessuti, vecchie cartoline, ricette, inchiostri. Di fianco all’archivio c’è Oscar Sabini, illustratore veneziano, maestro del collage dalle tinte tenui e dai colori pastello, il quale, con accuratezza assoluta, immagina e costruisce storie.

Dieci ritratti in miniatura pensati e creati da Oscar Sabini in modo attuale e poetico, disegnati e montati su cornici dalle forme circolari e su quadranti di vecchi orologi, saranno in mostra per quattro giorni nella parete del laboratorio di Caterina von Weiss; appesi come se fossero lì da sempre, intrecciandosi agli oggetti già esistenti all’interno del piccolo e raffinato atelier di ceramiche e vasellame.

Il messaggio pubblicitario tra parola e immagine

15 aprile, ore 18.30 – Milano Manifesti, via Genova Thaon di Revel 12

Pensiamo a un manifesto dei primi del secolo scorso disegnato da Mucha o da Dudovich, alla inventiva di un Cappiello, alla freschezza di Boccasile o alla genialità sintetica che Armando Testa esprimeva solo pochi decenni orsono: come e per quale motivo tutto è cambiato in termini di parole, di immagini, di processi produttivi, di committenti e di fruitori?

Conversazione con la professoressa Daniela Salina, pubblicitaria e docente universitaria, seguita da un brindisi in perfetto stile anni 60 con lo storico vermut Punt e Mes della Carpano di Torino.

Ingresso libero, è gradita la prenotazione (via sms al 339.6616415).

 Per informazioni: www.milanomanifesti.it

Coltiviamo insieme!

12,16,19, 26, 30 aprile – giardino pubblico di via De Castillia 28

Nella settimana del design la Fondazione Riccardo Catella ha pensato anche all’intrattenimento dei più piccoli, con il nuovo ciclo di laboratori didattici nell’orto “Coltiviamo insieme!” che proseguiranno poi per tutto il mese. Per la prima volta quest’anno ci saranno anche delle giornate dedicate agli adulti: il martedì alle 16.30 si terranno i laboratori per bambini dedicati all’orticultura e all’utilizzo in cucina dei prodotti dell’orto, con lo chef del Ratanà e l’agronoma Francesca Oggionni; sabato alle 10 laboratorio per adulti insieme all’agronomo Luca Pederiali di Cooption.

 Per informazioni e iscrizioni: info@fondazionericcardocatella.org


L’Isola e le sue piazze, un seminario sulla case history

L’Isola oggi non è più soltanto un quartiere storico della città ma un innovativo progetto di valorizzazione di un Distretto Urbano del Commercio, una case-study. Il 30 marzo nell’ambito del seminario “L’Isola e le sue piazze” – che si svolgerà presso la sala Pirelli di Regione Lombardia (Palazzo Pirelli, via Fabio Filzi 22) – si racconterà come è nato il progetto e gli esiti di una prima fase di monitoraggio e osservazione sugli usi dello spazio pubblico.

In occasione di questo primo appuntamento – che vedrà la presenza di Mauro Parolini, Assessore allo Sviluppo economico Regione Lombardia, Franco D’Alfonso, Assessore al Commercio Comune di Milano e di Pier Vito Antoniazzi, Presidente DUC IsolaLuca Tamini, professore del Politecnico di Milano, Dipartimento Architettura e Studi Urbani, illustrerà gli aspetti più innovativi e tutte le fasi che hanno portato alla stesura del bando e alla realizzazione del progetto. In particolare, il programma di ricerca “L’isola e le sue piazze. Attività economiche, urbane, cultura e spazio pubblico: come cambiano le tipologie di offerta e le pratiche d’uso”, curato dal Politecnico, ha preventivamente analizzato la geografia urbana ed economica, il patrimonio immobiliare e l’offerta turistica e culturale del Distretto. Mappature, rilievi e un’osservazione diretta hanno riguardato lo spazio pubblico e i suoi usi tradizionali e quelli possibili. Il progetto di valorizzazione ha quindi messo a fuoco itinerari tematici, la potenziale localizzazione di eventi temporanei, gli usi formali e informali degli spazi, e ha messo a punto l’allestimento di arredi urbani che abbellissero e soprattutto favorissero una nuova “vivibilità” del Distretto.

Nel corso del seminario Michele Zini di ZPZ Partner illustrerà la progettazione di tali sistemi di arredo urbano che oggi contribuiscono a caratterizzare, anche “cromaticamente”, il quartiere. Antonella Bruzzese del Politecnico di Milano, Dipartimento Architettura e Studi Urbani, e Giulia Gerosa del Dipartimento di Design, esporranno quindi i primi risultati del monitoraggio della user experience dello spazio pubblico, ovvero il punto di vista degli utenti – abitanti storici dell’Isola, ma anche più recenti e visitatori occasionali – in merito agli eventi, ai sistemi ambientali e alla vivibilità dello spazio pubblico.

La giornata si concluderà con gli interventi di Danilo Maiocchi, Direttore Generale Sviluppo economico di Regione Lombardia e Alessandro Pollio Salimbeni, Direttore Direzione Centrale Attività Produttive e Marketing Territoriale del Comune di Milano, per un primo bilancio su tale sperimentazione e le possibili prospettive future.

Per il programma dettagliato dell’evento leggi qui http://www.distrettoisola.it/eventi/lisola-e-le-sue-piazze/

Un nuovo appuntamento a settembre proporrà valutazioni conclusive sul progetto pilota Isola – dalla fase progettuale al monitoraggio quali-quantitativo di criticità, opportunità e possibile replicabilità – che saranno raccolte in una pubblicazione scientifica a cura dei due Dipartimenti del Politecnico.

Se la nostra è un’Isola che c’è, quali altri spazi e territori possiamo ancora esplorare e valorizzare?


Aiutiamo una ricerca sull’Isola

© marco garofalo

Bastano pochi minuti per compilare il questionario on line sulla “Qualità dell’ambiente urbano e partecipazione alla vita di quartiere”, nell’ambito della ricerca condotta da Luca Bottini dell’Università degli Studi di Milano Bicocca per il Dottorato di ricerca in studi europei urbani e locali.

L’indagine di rivolge ai cittadini di età compresa tra i 18 e i 65 anni residenti in Isola, Bovisa e QT8 con l’obiettivo di studiare la partecipazione alla vita di quartiere in relazione alla qualità dell’ambiente urbano.

Le informazioni che saranno raccolte non avranno solo un valore scientifico, ma serviranno anche a stimolare il dibattito sulla qualità della vita nei quartieri di Milano, sostenendo lo scambio tra cittadini e pubblica amministrazione.

In questo senso, il contributo di ciascuno diventa ancora più utile e prezioso: cliccate qui per compilare il questionario e dare la vostra opinione! Il tempo di compilazione è 12 minuti al massimo.

Ricordiamo che il questionario si svolge in forma anonima; i dati raccolti verranno trattati secondo le norme sulla privacy e saranno rappresentati sempre in forma aggregata.

Buona compilazione!


Nuove Ecologie Urbane: call for ideas

NuoveEcologieUrbane

Un concorso di idee, rivolto ai giovani progettisti, per riqualificare alcune aree pubbliche della stazione di Milano Porta Garibaldi. Stiamo parlando di “Nuove Ecologie Urbane”, l’iniziativa promossa da GREEN ISLAND Arte, Design, Paesaggio, in collaborazione con CENTOSTAZIONI SpA, che invita gli studenti di architettura e design e i giovani progettisti under 40 a esprimere la propria creatività e immaginazione nello sviluppare concetti innovativi per migliorare alcune aree della stazione e creare oggetti eco-compatibili per una migliore fruizione del pubblico. In particolare le proposte dovranno avere ad oggetto gli arredi dedicati alla raccolta differenziata e alla raccolta dei resti di sigarette, proponendo idee innovative ed ecologiche per il design dei contenitori e le relative piattaforme.
I progetti saranno giudicati da una giuria di esperti internazionale e l’annuncio del vincitore – che avrà la possibilità di realizzare la propria opera – avverrà l’11 aprile, durante la Milano Design Week, presso la stazione di Milano Porta Garibaldi.

Le proposte dovranno essere inviate entro il 30 marzo 2016: aspettiamo le vostre idee!

Per consultare il bando: www.amaze.it/AMAZE/it/it/news
Per maggiori informazioni: info@amaze.it

 


Vivere… all’Isola

La vecchia casa di ringhiera e l’UniCredit Tower, le storiche botteghe artigiane e i nuovi negozi di tendenza, le trattorie alla mano (dove si mangia benissimo!) e i locali più all’avanguardia. L’Isola è, tra i quartieri milanesi, quello che forse ha saputo meglio reinventarsi, mescolando la sua antica anima popolare e un po’ anarchica alle moderne trasformazioni urbanistiche in corso. Oggi nel quartiere vecchi e nuovi abitanti convivono in armonia, e questa molteplicità di anime e di stili di vita rappresenta un elemento di ricchezza e originalità per chi ci vive e ci lavora.

Non a caso la rubrica Settimanale del TGR Lombardia ha scelto di dedicare la prima puntata di un ciclo di servizi che raccontano la vita nei diversi quartieri di Milano proprio all’Isola.

Attraverso le parole di alcuni dei protagonisti della vita del quartiere, da Marco Garofalo, il fotografo che a partire dal 2006 ne ha documentato le trasformazioni urbanistiche, al nostro Pier Vito Antoniazzi, responsabile del Distretto Isola. Guardate un po’ (dal minuto 8.57″)…

Settimanale_TGR