ultime news

BOTTEGHE E FATTORIE SOTTO I GRATTACIELI

Mercatino all’Isola: vintage, creatività e prodotti agroalimentari a km 0, domenica 23 ottobre  dalle 9:00 alle 19:00 in via Gian Antonio Boltraffio, Milano (zona Isola)

Una festa a cielo aperto al quartiere Isola con il mercatino vintage e handmade della Salumeria del Design, il mercato agricolo di Coldiretti-Campagna Amica, il pranzo popolare nel chiostro cinquecentesco di Santa Maria alla Fontana, musica dal vivo, visite guidate, laboratori per bambini e tanto altro.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

PER TUTTA LA GIORNATA

BOTTEGHE CREATIVE
50 espositori tra artigiani, artisti, designer e rigattieri con oggetti, arredo e abbigliamento vintage selezionato, il meglio dell’handmade, articoli per i più piccoli, dischi, libri e progetti artistici a cura di Salumeria del Design

CASCINE E FATTORIE
35 espositori tra cascine e fattorie con i prodotti agroalimentari della filiera corta a cura di Coldiretti Campagna Amica

11:00>18:00

VISITE GUIDATE

Percorsi guidati gratuiti ai chiostri cinquecenteschi di Santa Maria alla Fontana e alla Fonderia Napoleonica

11:30>12:00 e 15:30>16:30

MOSTRI SOTTO SPIRITO

Un nuovo e mostruosamente divertente laboratorio per bambini a cura di Spazio D’Ar: con materiale di riciclo verrà creato un personalissimo mostro che verrà poi messo sotto spirito in un liquido fluorescente.

DALLE 12:00

OSTERIA NEL CHIOSTRO

Un’area ristoro nel chiostro cinquecentesco di Santa Maria alla Fontana con menù a prezzi popolari a cura dei commercianti del quartiere.

16.00>19:00

MUSICA DAL VIVO.

Musica dal sapore retrò (rock italiano e internazionale anni 50-60-70) con Mike Pastori & his new Dodos.

COME RAGGIUNGERCI: Via G. Antonio Boltraffio, Milano. Zara M3-M5 / Isola M5 / Garibaldi M2-M5


Festival Internazionale del Documentario all’UniCredit Pavilion

Festival Internazionale del Documentario all’UniCredit Pavilion di Piazza Gae Aulenti a Milano

Dal 5 al 9 ottobre all’UniCredit Pavilion di Piazza Gae Aulenti, si svolge la 2a Edizione del Festival Internazionale del Documentario: “Visioni dal Mondo, Immagini dalla Realtà” in collaborazione con la società di produzione FRANKIESHOWBIZ.

Obiettivo del Festival è quello promuovere il documentario e il cinema del reale come strumento di cambiamento e innovazione e come forma d’espressione per la narrazione dell’oggi.

Quest’anno il Festival offre un calendario di cinque giorni con programmazioni di eventi, anteprime e proiezioni aperte al pubblico con ingresso gratuito.

Durante i 5 giorni saranno proiettati 14 titoli italiani in anteprima mondiale; 9 titoli internazionali in anteprima italiana; 8 titoli nella sezione Fuori concorso, 17 progetti di documentari work in progress; 5 corti provenienti dal Cilect Prize in collaborazione con la Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti.

L’edizione di quest’anno prevede inoltre “Visioni Incontra”, una sezione dedicata ai migliori progetti italiani ancora in fase di lavorazione rivolta a un pubblico di professionisti del settore.

Per maggiori informazioni e il programma completo Clicca qui

 


CRESCENDO IN NOTA 2016 – Gennaro Cardaropoli e Giona Pasquetto in concerto

CRESCENDO IN NOTA 2016 – Gennaro Cardaropoli e Giona Pasquetto in concerto

Torna anche quest’anno la rassegna “Crescendo in Nota”, l’iniziativa promossa da UniCredit Pavilion che vuole sostenere i migliori giovani musicisti italiani in una fase fondamentale del loro percorso di studio.

Per il pubblico un’occasione imperdibile per ascoltare questi virtuosi talenti selezionati dalla Filarmonica della Scala di Milano tra molti candidati.

Sabato 17 settembre, alle ore 20.30, UniCredit Pavilion – Piazza Gae Aulenti – Milano, presenta una speciale serata dedicata alla musica da camera con i giovani vincitori delle borse di studio della Filarmonica della Scala per le edizioni 2015 e 2016.

Sul palco si alterneranno il violino di Gennaro Cardaropoli e il clarinetto di Giona Pasquetto, accompagnati al pianoforte rispettivamente da Roberto Arosio e Kristofer Gjoni, un concerto in cui i due giovani talenti si cimenteranno in un vasto repertorio: da Brahms a  Paganini, da Horowits a Verdi.

Biglietti a partire da 8 euro.

Altre info qui: http://www.unicreditpavilion.it/crescendo-in-nota-2016-la-filarmonica-della-scala-per-i-giovani-talenti/


LA GRANDE ARTE AL PAVILION UNICREDIT

ONDE PIXEL – Lo Sguardo di… Miguel Chevalier

Da martedì 26 luglio a domenica 28 agosto 2016PAVILION UNICREDIT in Piazza Gae Aulenti

UniCredit Pavilion presenta la mostra Onde Pixel – Lo Sguardo di… Miguel Chevalier in cui il celebre artista francese, pioniere dell’arte virtuale, reinterpreta attraverso la sua personale visione alcune opere della Collezione d’Arte di UniCredit.La mostra rappresenta il secondo appuntamento del progetto “Lo sguardo di…”, realizzato da UniCredit Pavilion nell’estate 2015 con il coinvolgimento diretto dei dipendenti della Banca.In questa occasione è Miguel Chevalier a trarre ispirazione dalle opere contemporanee selezionate dalla Collezione del Gruppo per dare vita alle sue “Onde Pixel” e donare una veste del tutto nuova al Pavilion che per l’occasione sarà illuminato da proiezioni pavimentali colorate in una fusione di forme, suoni e immagini che interagiscono con lo spettatore rendendolo parte integrante dell’opera stessa.E’ il pubblico quindi che diventa attore e protagonista di una trasformazione caleidoscopica, interviene e modifica l’opera che tiene traccia del suo passaggio e dei suoi movimenti, così come avviene anche per le note di Jacopo Baboni Schilingi che accompagna l’installazione.Le proiezioni si fondono con la musica e l’esplosione di colori e suoni avvolgono il visitatore e lo spingono a sperimentare una diversa relazione con l’arte.La mostra propone anche un dialogo tra le creazioni di questo artista contemporaneo e d’avanguardia con alcune opere del passato recente del patrimonio UniCredit.Richiami di immagini e concetti che trovano il loro posto nelle più svariate rappresentazioni.40 opere unite da un filo che le collega e tesse una trama narrativa che coinvolge stili e tecniche di epoche differenti.La mostra espone anche fotografie, sculture tridimensionali e filmati su schermi LCD, espressione dell’arte digitale e interattiva di Chevalier.Da non perdere infine la visione dell’opera dall’alto della Passerella dell’Arte, punto privilegiato da cui poter ammirare le evoluzioni di Onde Pixel.In occasione della mostra UniCredit Pavilion ha realizzato un catalogo illustrativo che propone un’estensiva documentazione fotografica dell’esposizione.

L’introduzione al catalogo è stata realizzata dal critico Domenico Quaranta.

INGRESSO LIBERO La mostra sarà aperta al pubblico dal 26 luglio al 28 agosto dalle ore 10.00 alle ore 19.00 tutti i giorni della settimana ad esclusione del lunedì.


Notte lilla all’Isola

Al quartiere Isola torna la “Notte Lilla”. L’appuntamento con una serata all’insegna della musica, delle chiacchiere, della convivialità, dell’artigianato e della cultura è giovedì 14 Luglio a partire della ore 16.00 fino alle 23.00.

Anche quest’anno  il quartiere sarà animato da pomeriggio fino a tarda sera grazie all’associazione Isola Garibaldi con la direzione artistica di Ah-Uhm Milano Jazz Festival  che hanno dato vita all’evento con il patrocinio del Comune di Milano, della Regione Lombardia e del Duc Isola – Distretto Urbano del Commercio.


“SWING & FISH” all’ISOLA

 

All’Isola, in via Boltraffio, si festeggia l’estate mangiando pesce e ballando in strada

All’Isola , nel quartiere dove si vive in strada, arriva , per iniziativa dell’associazione Isola Revel e del Distretto Urbano del Commercio, la terza edizione di “SWING & FISH”.
Giovedi 7 luglio dalle 19 alle 23 , il pezzo di via Boltraffio di fianco a S.Maria alla Fontana, sarà chiuso al traffico per consentire di mangiare e di ballare in strada con una cena popolare a base di pesce proposta dai ristoranti del quartiere.
La musica sarà scelta dai dj selezionati da Ahum Festival Jazz.

Ancora un’occasione di convivialità, di coesione sociale, di festa e cultura.


Milano IN & OFF Isola Festival

IMMAGINEMILANOOFF

Dal 30 maggio al 12 giugno il quartiere Isola si trasforma in un grande palcoscenico diffuso per ospitare il MILANO OFF ISOLA FESTIVAL, organizzato dall’associazione culturale Milano Off in partenariato e ispirato al festival internazionale Avignon Le OFF.

L’ideazione e la direzione artistica del festival sono di Renato Lombardo, da oltre trent’anni organizzatore di eventi legati al teatro e alla musica jazz internazionale. Francesca Vitale cura la direzione artistica della rassegna Off.

Testimonial IN d’eccezione introdurranno gli spettacoli di selezionate compagnie professionali OFF che si esibiranno nella cornice del quartiere Isola dove teatri, strade, pub, ristoranti, gallerie d’arte e luoghi inaspettati saranno il palcoscenico per spettacoli teatrali, mostre, dibattiti, concerti, performance di pittura, libri e lettura. Due settimane di emozioni – da mezzogiorno a mezzanotte – con un unico obiettivo per tutti i partecipanti: aumentare la Felicità Interna Lorda (FIL).

Il festival si articola in tre parti. La prima, MILANO IN ISOLA FESTIVAL, sarà generosamente ospitata dall’Unicredit Pavilion con tre serate a ingresso gratuito che vedono la partecipazione di importanti testimonial: Stefano Bollani racconta il suo “off” (30 maggio), Jango Edwards e Francesco Scimemi in una serata tra comicità e magia (31 maggio) e Dario Fo e Enrico Intra raccontano, suonano e cantano Milano (1 giugno). MILANO IN ISOLA FESTIVAL è realizzato con il contributo di Regione Lombardia e del Comune di Milano. Il festival è sostenuto da DUC Isola.

La seconda parte, MILANO OFF, dal 2 al 5 giugno darà spazio a 12 spettacoli che si alterneranno a rotazione in quattro location (Teatro Verdi, Isolacasateatro, La Stecca 3.0 e Fonderia Napoleonica) con performance di tutti i generi.

Prosa: Shylock della Compagnia dei Demoni (dal Mercante di Venezia di Shakespeare), Dieci di Elena Dragonetti (dal romanzo di Andrej Longo), Rumori (da Rosencrantz e Guildenstern di Tom Stoppard e Purgatorio Ariel Dorfman) della Compagnia del Simposio di Francesco Leschiera, Nina degli Eccentrici Dadarò (ispirato al Gabbiano di Checov), La leggenda del pianista sull’oceano, tratto da Novecento di Baricco, la drammaturgia contemporanea di Mind the gap di Odysseia Teatro.

Musical: con il terzo episodio della saga horror-romantica, già di culto, dei Cinque allegri ragazzi morti, e 33, della Compagnia Theatrica, opera tecno-pop in cui la musica e la danza fanno riflettere sul presente (Premio della Critica Periodico Italiano Magazine Roma Fringe Festival 2015).

Per finire: Shoot the queen, della produzione acquasumarte, una performance artistica su arte e potere, Turi marionetta, spettacolo ispirato alla tradizione dei pupi, e la clownerie di Clown spaventati panettieri.

Milano Off Isola Festival è collegato a prestigiosi circuiti internazionali. Gli spettacoli più votati da una giuria di esperti e dal pubblico parteciperanno al Festival Avignon Le OFF 2017, a In scena! Italian Theater Festival di New York 2017, e infine saranno inseriti nella stagione 2017 del Teatro Libero di Milano.

Nella terza parte, MILANO ISOLA FESTIVAL, dal 6 al 12 giugno, in diversi esercizi commerciali, spazi culturali e luoghi del quartiere si terranno iniziative inedite all’insegna della cultura, del divertimento e della multidisciplinarietà. Una giornata sarà dedicata alla Bossa nova milanese a cura di Ahum Jazz, con la direzione artistica di Antonio Ribatti. I salottini lilla disseminati nel quartiere saranno invasi da Il Ponte degli Artisti che li animerà con esposizioni e performance. Apeshakespeare, progetto di CEDEC (Centro Europeo Teatro e Carcere)la prima apecar italiana che unisce il teatro e il cibo strada – percorrerà le strade della città alternando versi e battute del Bardo a offerte golose.

Il VILLAGE OFF, situato presso La Stecca 3.0, sarà il centro aggregativo del Festival tutti i giorni: oltre agli spettacoli, dal 2 al 12 giugno lo spazio ospiterà conferenze, interviste, informazioni al pubblico, ristoro e molto altro.

Si potrà ad esempio trascorrere la pausa pranzo con OFF LIBRIS, letture e scritture all’ora di pranzo con i protagonisti della narrativa contemporanea. Nella rassegna, organizzata da Marina Mander, uno scrittore racconta la propria opera e un attore ne legge le pagine più significative.

Tutte le mattine, a partire dalle 11.30, sarà possibile partecipare a ECO-FESTIVAL, incontri giornalieri dedicati a temi tra Eco-Logia ed Eco-Nomia, per approfondire gli aspetti sociali e professionali, tra scienza e arte, attraverso focus dedicati ai festival partner (Avignon Le Off e In Scena! Italian Theater Festival di New York) e alle associazioni partner (Teatro Libero, Teatro Verdi, Musica Oggi, CETEC).

 

Biglietteria

L’ingresso agli eventi MILANO IN è gratuito fino a esaurimento posti, con beneficio di prenotazione per i titolari della MILANO OFF FIL Card. La card si può acquistare sul sito www.milanooff.com e dà diritto a sconti per gli spettacoli inseriti in MILANO OFF e negli esercizi commerciali della zona.

Il costo degli spettacoli inseriti in MILANO OFF va dai 5 ai 10 euro.

Gli eventi del MILANO ISOLA FESTIVAL sono a ingresso libero.

Per maggiori informazioni: www.milanooff.com


“Ascoltando il silenzio”, versi e pensieri di don Virginio Colmegna

Venerdì 20 maggio sotto i chiostri di Santa Maria alla Fontana appuntamento con la cultura con la presentazione di “Ascoltando il silenzio”, il libro a cura di Cecilia Trotto che raccoglie 40 anni di versi e pensieri di don Virginio Colmegna.

“Si va avanti a furia di parole ma poi io mi ritrovo in certi momenti a vibrare di emozioni, a soffrire di solitudine con l’incapacità di comunicare: e allora si diventa estranei, forse anche a se stessi. La poesia mi serve a rivivere questi momenti, a farli diventare coscienti a me e agli altri”. Così don Colmegna racconta il motivo che lo ha spinto, a partire dal 1975, a tradurre in poesia alcune sue riflessioni. Versi poetici, ma sempre ricchi di concretezza, perché concreti sono gli episodi che li hanno originati: i morti nel Mediterraneo, le storie di persone accolte alla Casa della carità, le feste, le ricorrenze, i momenti istituzionali e non vissuti.

Appuntamento dunque alle 19 per ascoltare, dalla voce dello stesso autore, i fatti e le riflessioni all’origine di questo nuovo libro e la storia di un uomo impegnato da sempre in prima linea nell’accoglienza e nella lotta alla povertà.

colmegna in fontana