Il Distretto Isola, un esempio, caso di studio, ma anche una buona pratica che ha un futuro

L’Isola si è affermato in questi anni come uno dei quartieri più in crescita commerciale, immobiliare e di vitalità e coesione sociale.
Teatro di una grande innovazione urbanistica non ha perso le sue caratteristiche di quartiere popolare con tante botteghe, negozi di vicinato, laboratori artigiani.
Alla sua coesione ha contribuito l’attenzione allo spazio pubblico e l’azione della rete di associazioni di commercianti coordinate dal DUC (Distretto Urbano del Commercio) e recentemente unitesi in una associazione unitaria.
Comune di Milano e Regione Lombardia hanno sostenuto questa esperienza con un bando di marketing territoriale (2015/16).
Su questa esperienza il Politecnico di Milano ha prodotto una ricerca che verrà presentata in un incontro pubblico Lunedi 29 maggio alle 18 alla Fondazione Catella in via De Castilia 28.
Seguirà la presentazione dei progetti futuri da parte di Pier Vito Antoniazzi, coordinatore del DUC e presidente delle Rete dei commercianti e di Kelly Russell, direttore di Fondazione Riccardo Catella che segue Porta Nuova Smart Community , tentativo di fare comunità in un quartiere innovativo.
Il confronto vedrà il contributo di Marco Barbieri, segretario generale di Conf Commercio e le conclusioni di Cristina Tajani, assessore al commercio del Comune.

L’Isola avrà avuto fortuna, avrà avuto il coraggio “di non inventare niente”, di valorizzare la ricca realtà culturale e associativa presente, ma oggi è una realtà a cui si guarda da varie parti del mondo come paradigma del buon abitare, ovviamente non scevra da rischi di “assalto alla diligenza” da varie parti.
Costruire rete di comunità appare un compito da perseguire con costanza.
Come dice Sebastian Zenker, consulente della città di Amburgo, “il marketing territoriale è una maratona , non una gara di velocità”.

Viva L’Isola viva!

RETE DISTRETTO ISOLA

Orari dell'evento:
Inizio evento: 29 Maggio 2017, alle 18.oo


Salva in agenda 29/05/2017 Europe/Rome Il Distretto Isola, un esempio, caso di studio, ma anche una buona pratica che ha un futuro DD/MM/YYYY